Blog

Ciò che non sai sui filtri solari

Ciò che non sai sui filtri solari. come funzionano a cosa servono e come sceglierli.

Arriva l’estate! Questo significa sole, mare, bagni, tintarella, divertimento.. ma anche scottature, disidratazione, eritemi, rossori, etc. E quindi via con gli acquisti di protettivi solari , dopo sole, creme idratanti! Ma sappiamo cosa compriamo? Sappiamo come funzionano questi prodotti e cosa effettivamente fanno? Chiariamoci un po le idee con questo breve articolo che mira a spiegarti ciò che ancora non sai sui filtri solari.

che cosa sono e a cosa servono i filtri solari?

I filtri solari sono dei composti avente funzione di proteggere la pelle dalle radiazioni UV riflettendo, assorbendo o diffondendo i raggi ultravioletti. Le composizioni chimiche di questi prodotti sono regolamentate dalla Comunità Europea e fanno parte della famiglia dei cosmetici.  Si suddividono in 2 grandi famiglie: filtri fisici e chimici. Ma spieghiamo prima da cosa ci proteggono:

i raggi ultravioletti

i raggi ultravioletti sono delle radiazioni elettromagnetiche emanate dal sole e rientrano nello spettro delle onde non visibili all’uomo. Se isoliamo l’ambito di azione sul genere umano possiamo distinguere 3 tipologie di raggi ultravioletti:

  • UV-A (400-315 nm), UV-B (315-280 nm) e UV-C (280-100 nm).

La maggior parte dei raggi che ci colpiscono sono i raggi UVA. I raggi UVC sono totalmente filtrati dall’atmosfera terreste, invece, i raggi UVB sono filtrati per il 95%.

Come si vede dal grafico i raggi UVA sono quelli che penetrano in profondità nel derma causando problemi a lungo termine, come collagenosi (alterazione e distruzione delle fibre collageniche), elastosi (alterazione delle fibre di Elastina e rilassamento cutaneo), melanosi croniche (macchie della pelle) e cancri della pelle. Quindi è molto importante trovare un protettore solare che protegga dai raggi UVA, cosa non tanto semplice in quanto la stra grande maggioranza dei filtri protegge dai raggi UVB!!!

I raggi UVB sono i principali responsabili della sintesi della vitamina D, indispensabile per la salute delle nostre ossa. Come si vede dal grafico penetrano nell’epidermide ma non riescono a superarla, e vanno quindi ad agire sulla stimolazione di nuova melanina. Per questo motivo sono i principali responsabili di scottature ed eritemi.

filtri fisici e filtri chimici

Riassumendo brevemente ci sono due tipologie di filtri:

Quelli fisici che funzionano come uno specchio riflettendo i raggi solari. Sono principalmente minerali e per questo eco compatibili ed innocui per l’uomo. Nell’INCI del vostro protettivo solare dovreste trovare uno dei seguenti filtri:

  • Filtro fisico UVB Biossido di titanio (Titanium Dioxide)
  • Filtro fisico UVA Ossido di zinco (Zinc Oxide)

Quelli chimici invece, sono sostanze di sintesi che riproducono il meccanismo della melanina. Assorbono l’energia elettromagnetica dei raggi solari convertendola in un’altro tipo di energia meno intensa, il calore. Essendo sostanze di derivazione del petrolio sono altamente tossiche per l’ambiente e potenzialmente cancerogeni ed irritanti per l’uomo. I filtri solari chimici approvati per l’utilizzo all’interno di prodotti cosmetici possono essere così suddivisi:

  • Filtri chimici UVA
    • I derivati del benzofenone;
    • I derivati del di-benzoilmetano.
  • Filtri chimici UVB
    • I derivati dell’acido para-amminobenzoico;
    • I derivati dell’acido salicilico;
    • I derivati dell’acido cinnamico;
    • I derivati della canfora;
    • Derivati a struttura varia (antranilati, fenil-benzimidazosulfonati, ecc.)

SPF (Sun Protection Factor)

Prima di spiegare che cos’è e come funziona l’SPF devo fare una piccola precisazione sui FOTOTIPI. I Fototipi sono una classificazione dermatologica delle differenti persone in base alla quantità ed alla qualità di melanina presente nella pelle. Si dividono in 6 categorie:

l’SPF va scelto in base al tipo di fototipo in cui ci individuiamo.

Ma come funziona l’SPF? Innanzitutto specifichiamo che il valore SPF indica quanto tempo la pelle può rimanere esposta al sole prima di sviluppare uno stato eritamentoso o delle scottature, rispetto ad una pelle non protetta da crema solare. Quindi una protezione SPF 30 vuole dire che potrò rimanere esposto al sole 30 volte più a lungo rispetto a quando non uso la crema solare. Questo non significa che posso mettere la crema una volta sola e rimanere esposto tutto il giorno, poiché con bagni, sudore ed assorbimento, la crema si deteriora, non espletando più la sua funzione al meglio. Per questo motivo è bene spalmarsi la crema in media ogni 2 ore a partire da 30 min prima di iniziare l’esposizione, per dare modo alla crema di attivarsi.

Proprio perché previene dalle scottature, si può ben capire che l’SPF riguarda la protezione esclusivamente dai RAGGI UVB e non dagli UVA. Un buon protettore solare deve avere al suo interno anche dei buoni filtri UVA, ed in genere questo viene riportato con una dicitura od un simbolo sul barattolo del prodotto.

I Consigli Donna In parrucchiere per un’estate protetta

Ovviamente rimaniamo nell’ambito del parrucchiere, e qui di seguito vi riporto un’ottimo prodotto per proteggere lunghezze e punte dall’inaridimento tipico dell’esposizione al sole. Questo elixir contiene unicamente un filtro UVB in quanto il suo ambito di lavoro è proprio quello di proteggere dalla disidratazione e dall’inaridimento, ed infatti è un potente olio di restituzione profonda.

DEDICATO A:

tutti i tipi di capelli, poichè crea uno schermo che protegge i capelli dalla fotodegradazione e dai danni derivanti dall’esposizione al sole, salsedine, sabbia e cloro. Non unge ed è a rapido assorbimento.

INGREDIENTI ATTIVI

Anice verde biodinamico  – Svolge un’azione antiossidante che combatte l’azione dei radicali liberi causati dagli agenti esterni.
Baobab biologico – Estratto dai semi di questa pianta, grazie al suo bilanciato contenuto di acidi grassi, reintegra la barriera lipidica ed elasticizza capelli e pelle.
Maracuja etico – Questo olio ha una consistenza leggera che idrata il capello, combattendo la disidratazione.

NON CONTIENE:

CONSERVANTI / PETROLATI / PEG, PPG & BG / EDTA / PROFUMI DI SINTESI / COLORANTI ARTIFICIALI

CRUELTY FREE/ NICKEL TESTED.

 

Per maggiori informazioni su tutta la linea dopo sole Sun- Way di Oway clicca qui.

Speriamo che questo breve articolo possa tornarvi utile per le vostre future scelte.

Buona Estate a Tutti dallo Staff Donna IN Parrucchiere.

 

No comments yet! You be the first to comment.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *